Notizie da facebook

Nel dramma che stanno vivendo gli abitanti del campo, la buona notizia è la libertà condizionata concessa ai detenuti: si può uscire dal campo ma rientrare entro le 20.00.
Quella meno bella è che il campo sorge su un ex-poligono militare, la bonifica è stata fatta poco e male, i militari cercano residui con i metal detector e i bambini di solito giocano a terra...

Kara Tepe Lesbo Grecia Europa
21 settembre 2020
photo Eng
... mostra di piùmostra meno

Nel dramma che stanno vivendo gli abitanti del campo, la buona notizia è la libertà condizionata concessa ai detenuti: si può uscire dal campo ma rientrare entro le 20.00.
Quella meno bella è che il campo sorge su un ex-poligono militare, la bonifica è stata fatta poco e male, i militari cercano residui con i metal detector e i bambini di solito giocano a terra...

Kara Tepe Lesbo Grecia Europa
21 settembre 2020
photo Eng

Ecco la sezione "Single" del nuovo campo di Kara Tepe sull'isola di Lesbo Grecia, nato dopo che Moria è andato in fumo, dedicata a chi è solo e senza famiglia. Tendoni da 150 posti letto, a castello e ben attaccati in barba alle norme anti-covid, e docce all'aperto...quando arriva il camion-cisterna.
Le vacche delle valli piemontesi son trattate meglio.

Here the "Single" section in the new Kara Tepe camp Lesvos island Greece, dedicated to those who are alone and without family. Big tents with 150 beds, bunk beds very near in opposition to anti-covid regulations, and outdoor showers...when the tanker truck arrives.
The cows of Piedmontese valleys are treated better.

Kara Tepe, Lesbo, Grecia, Europa
20 settembre 2020
photo by afghan friend ENG
... mostra di piùmostra meno

Ecco la sezione Single del nuovo campo di Kara Tepe sullisola di Lesbo Grecia, nato dopo che Moria è andato in fumo, dedicata a chi è solo e senza famiglia. Tendoni da 150  posti letto, a castello e ben attaccati in barba alle norme anti-covid, e docce allaperto...quando arriva il camion-cisterna.
Le vacche delle valli piemontesi son trattate meglio.

Here  the Single section in the new Kara Tepe camp Lesvos island Greece, dedicated to those who are alone and without family. Big tents with 150 beds, bunk beds very near in opposition to anti-covid regulations, and outdoor showers...when the tanker truck arrives.
The cows of Piedmontese valleys are treated better.

Kara Tepe, Lesbo, Grecia, Europa
20 settembre 2020
photo by afghan friend ENGImage attachment

Sull'isola di Lesbo è in atto da tempo un vero crimine contro esseri umani.
Appena rientrato dall'isola di Lesbo il mio primo pensiero e la mia prima angoscia rimangono quei 4.000 bambini, i più piccoli dei quali nati in un campo-prigione, buttati a terra senza assistenza cibo e acqua per 10 giorni, ed ora rinchiusi nel nuovo campo prigione di Kara Tepe, a pochi Km da quello di Moria andato a fuoco.
Un amico afghano mi scrive che nel nuovo campo si entra, e non si esce, esattamente come in galera, schedati e privati di qualsiasi oggetto appuntito, corde e fibie dei pantaloni.
In questi 10 giorni il governo Greco e tutti i governi Europei non hanno mosso un dito, se non costruire in fretta e furia il nuovo campo per rinchiudere i migranti e sottrarli agli aiuti dei tanti volontari, Ong, giornalisti e fotografi solidali giunti da tutta Europa. Non hanno portato un tozzo di pane, un bicchier d'acqua. A 13.000 persone, fuggite da guerra e povertà.
Il governo greco ha attuato operazioni sconvolgenti per convincere le persone a farsi rinchiudere nel nuovo campo. Ho assistito personalmente a scene di funzionari che all'interno del campo tentavano di convincere le persone dicendo che solo nel nuovo campo avrebbero trovato la salvezza. In tanti non gli han creduto, sapevano di trovare la galera. In un secondo confronto, mentre ero mischiato a ragazzi afghani e camuffato con mascherina, berretto e occhiali da sole, i funzionari gli han detto che le Ong, i volontari ed i giornalisti (per lo più indipendenti, la rai non li manda...) erano li per sfruttarli!!!...e che dovevano credere solo ed esclusivamente al governo greco, che li intimava di recarsi al campo.
I ragazzi naturalmente non gli han creduto, sapevano che erano li per aiutare e per testimoniare ciò che le Tv non mostrano.
Per ultimo la minaccia più meschina, fuorilegge e inumana che si può fare ad un migrante: O entrate nel campo o non potrete più fare richiesta di asilo. A quel punto molte famiglie con bimbi e anche persone single, stremate da 10 giorni in strada in pessime condizioni, hanno ceduto.
Le Ong, Medici Senza Frontiere in primis, favolosi e umani come sempre, hanno fatto un lavoro eccezionale, fornendo come potevano 13.000 persone di acqua e viveri e curandoli.
Spesso le forze del governo invece, non permettevano alle Ong, ai volontari e ai giornalisti di entrare nel campo. Ho visto furgoni pieni di cibo ed acqua rientrare a Mitilini carichi dopo che non gli era stato permesso di accedere.
Ora la maggior parte di questi bimbi sono nel nuovo campo.
Bimbi, per lo più afghani, nati in un campo prigione, che verranno cresciuti in un altro campo prigione, in attesa di uscirne un giorno, forse.
I governanti europei un giorno dovranno rispondere di crimini contro minori, bimbi, neonati.

Moria Lesbo Grecia Europa
18 settembre 2020
... mostra di piùmostra meno

Commenta su Facebook

Mio Dio😔

Como podemos permitir algo asii...

Non è possibile accettare tutto questo. l'Europa è morta con la disumanità che dimostra.

Non ho parole.

Una vergogna, una crudeltà a cui tutti gli Stati dovrebbero opporsi intervenendo subito. Subito Aiuto, dopo pratiche, permessi, autorizzazioni ecc... ecc..

E se fai una mail di protesta a David Sassoli.. ho ricevuto perfino risposta da chi se ne occupa, con un elenco di cose belle che avrebbero fatto, parlando e parlando e accettando e finanziando queste porcate indegne. Uno schifo

É un incubo umanitario perché l Europa guarda e non si muove? Assurdo

😞😞😞😞

.....

Una vergogna planetaria.

carica altro...
error: content protected!